Azienda - Storia

La storia:

La Cooperativa Lavoratori Associati, in seguito denominata Lavoratori Associati Cooperativa Sociale O.N.L.U.S., (C.L.A.) nacque per iniziativa della sezione di Bolzano dell'Associazione Spastici (A.I.A.S.) e in particolare del suo Presidente Prof. Italo Mauro che lo fu anche della C.L.A. fino al 1994. L'A.I.A.S., che aveva creato a Bolzano un centro medico e riabilitativo, si era trovata davanti al problema dello sbocco lavorativo di quei suoi assistiti potenzialmente in grado di affrontare il mondo del lavoro, dopo una fase di lavoro protetto. All'epoca la Provincia Autonoma di Bolzano non offriva pressochè nessuna possibilità e fu appunto per supplire a tale mancanza che fu creata la C.L.A. la quale cominciò la sua attività nel 1976 prendendo in affitto alcuni locali della Casa del Giovane Lavoratore in via Castel Weinegg. In un primo tempo ai giovani handicappati offriva la tessitura di tappeti e ricamo per i soggetti femminili e per quelli maschili lavori occasionali a basso costo offerti dal mercato. La gestione era affidata al Consiglio di Amministrazione composto dagli stessi lavoratori. Fino all'entrata in vigore della L.P. nr. 20/83 promossa con referendum propositivo dall'A.I.A.S., la C.L.A. ebbe vita economica e organizzativa assai precaria, data l'incertezza dei contributi provinciali affidata alla buona volontà degli operatori. Di quella fase pioneristica vanno ricordati per il loro altruistico impegno la signora Lina Postinghel, Walter Squarcina, Giampiero Firinu ed altri, spesso in balia dell'incertezza del domani, ma determinati a non abbandonare il loro impegno sociale. Negli anni a seguire la C.L.A. ebbe riconosciuti contributi finanziari certi (anche se burocraticamente sempre in ritardo) acquisendo il ruolo che riveste ancora oggi di organizzazione che offre lavoro a soggetti svantaggiati inviati da vari servizi sociali. La fusione con la Retia Snc, avvenuta nel 1997, il cui amministratore Roberto Comina assunse e detiene tuttora la direzione della C.L.A. rafforzò tale attività, portandola negli ultimi anni ad una affermazione sul mercato nel suo settore. Attualmente la C.L.A. ha sede in via Galilei 4 e produce materiale cartotecnico, serigrafico e promozionale. Negli ultimi anni vi hanno trovato lavoro temporaneo o continuativo numerosi giovani con problemi di disagio sociale sotto la guida di operatori che curano oltre all'inserimento lavorativo anche quello sociale dei giovani loro affidati.